Apre a Milano la prima scuola dedicata agli alunni con Sindrome di Asperger

di: Redazione - 30/05/2019
Apre a Milano la prima scuola dedicata agli alunni con Sindrome di Asperger

600 metri quadrati, aule tecnologiche, ma anche antistress per facilitare il recupero di energie e decomprimere la mente sempre attiva.

A dare il via al progetto è un imprenditore, Massimo Montini, che presiede anche alla fondazione “Un futuro per l'Asperger”.

Anche suo figlio ha la sindrome di Asperger, e proprio per questo sogna un futuro di indipendenza e valorizzazione dell'intelligenza di suo figlio e dei ragazzi come lui.

Gli esempi di menti geniali affette da Asperger sono numerosi: da Newton a Steve Jobs, da Darwin a Einstein, fino alla contemporanea Greta Thunberg.

Il problema di chi ha la sindrome di Asperger, però, è che incontra molte difficoltà nel relazionarsi ad altre persone, per questo motivo può avere una mente anche molto brillante, però non riesce magari ad affrontare un colloquio di lavoro.

Questa scuola avrà quindi lo scopo di pensare a uno sviluppo delle capacità cognitive ma anche di accrescere le capacità relazionali per uno sviluppo corretto nella società.

I corsi proposti sono sei, e per accedere alla scuola è sufficiente un diploma di scuola superiore:

  • digital fabrication

  • videomaking

  • graphic design

  • game design

  • web design

  • It per l'industria 4.0

Insegnanti selezionati

Chiunque potrà accedere alla scuola, non ci saranno solo studenti Asperger dunque.

Il corpo docenti sarà accuratamente selezionato, in modo che affrontino al meglio questioni sia pratiche che teoriche e soprattutto siano in grado di avviare i ragazzi verso un eccellente futuro professionale e personale.

I corsi verranno presentati il 29 giugno alle 15 a Milano.