Bonus Carta Docente: utilizzo delle somme residue entro agosto 2018

di: Redazione - 26/06/2018
Bonus Carta Docente: utilizzo delle somme residue entro agosto 2018

L'anno scolastico 2017/2018 è ormai finito, e i docenti si chiedono qual è la scadenza per spendere il buono di 500 euro sulla Carta Docente per la formazione e l'aggiornamento professionale.

Le somme relative all'anno scolastico 2017/18 sono state accreditate nel portafogli elettronico accessibile da https://cartadeldocente.istruzione.it a dicembre 2017, e sono stati operati i conteggi relativi agli anni precedenti. Considerate le somme residue del 2016/17 che sono state accreditate, molti docenti hanno a disposizione più di 500 euro.

Entro quando spendere le somme dell’a.s. 2016/17

Il Ministero in carica non ha fornito alcun chiarimento in proposito, per cui ad oggi vale il DPCM 28 novembre 2016 per l’anno precedente: Le somme non spese entro il 31 agosto 2016 devono essere improrogabilmente utilizzate e rendicontate entro il 31 agosto 2017, nel rispetto delle modalità previste dal decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, n. 642 del 9 agosto 2016. Le predette somme, non rendicontate al 31 agosto 2017, saranno recuperate a valere sull’erogazione dell’anno scolastico 2017/2018 e le somme non rendicontate correttamente o eventualmente utilizzate per spese inammissibili sono recuperate a valere sulle risorse disponibili sulla Carta con l’erogazione riferita all’anno scolastico successivo”.

Ne deriverebbe che le somme dell’a.s. 2016/17 andrebbero spese entro il 31 agosto 2018.

Entro quando vanno spese le somme del 2017/18

Di conseguenza, se vale la prima parte, vale anche la seconda, ossia le somme dell’a.s. 2017/18 potranno essere spese entro il 31 agosto 2019.

Tutto ciò a normativa invariata. Come già detto, il Ministero non si è ancora pronunciato sull’argomento né i sindacati hanno sollevato la problematica.

Il Ministero non ha ancora confermato l’erogazione del bonus di 500 euro per il prossimo anno scolastico, anzi il Movimento 5 Stelle ne ha già messo in discussione il valore.

Non è da escludere anche una riduzione dell’importo qualora si adottasse un piano straordinario di assunzioni che amplierebbe la platea dei beneficiari.

Se si analizzano le spese effettuate, a farla da padrone è l’acquisto di pc e tablet, solo il 6% delle somme è stato infatti destinato alla formazione pura.

E' possibile utilizzare la Carta Docente anche per acquistare i corsi di Soloformazione, dai master ai corsi di perfezionamento, alle certificazioni informatiche.

ISCRIVITI CON LA CARTA DEL DOCENTE