Questo sito utilizza i cookie.Proseguendo nella navigazione ne accetti l’utilizzo(cookie policy)

Autismo: in arrivo 77 milioni di euro alle Regioni per ricerca, formazione, progetti socio-assistenziali

Aggiornamento GPS 2024 - Clicca qui e ottieni subito 2 PUNTI
Autismo: in arrivo 77 milioni di euro alle Regioni per ricerca, formazione, progetti socio-assistenziali
di: -

Il Ministro per le Disabilità Alessandra Locatelli ha firmato il concerto dei decreti interministeriali di riparto in favore delle Regioni del “Fondo per la cura dei soggetti con disturbo dello spettro autistico” e del “Fondo per la cura dei soggetti con disturbo dello spettro autistico per la realizzazione di iniziative e progetti di carattere socio-assistenziale e abilitativo”. Lo fa sapere in una nota il Ministero per le disabilità.

Si tratta di 50 e 27 milioni di euro che saranno destinati allo sviluppo di progetti di ricerca, all’incremento del personale del servizio sanitario nazionale, ad iniziative di formazione, allo sviluppo della rete territoriale e di progetti di vita individualizzati, e a iniziative e progetti di carattere socio-assistenziale e abilitative per le persone con disturbo dello spettro autistico.

"Le risorse ripartite tra le Regioni e le province autonome di Trento e Bolzano – spiega il Ministro Locatelli – finanzieranno interventi e progetti aggiuntivi rispetto alla programmazione regionale. Attraverso queste risorse sottolineiamo l’importanza di percorsi di integrazione socio-sanitari per migliorare la qualità della vita delle persone con disturbo dello spettro autistico, garantendo il sostegno di iniziative e progetti volti all’inclusione e alla piena partecipazione alla vita quotidiana".

Sintomi autismo: come riconoscerlo e cosa possono fare gli insegnanti

Tutti i diritti sono riservati ed è vietata anche la riproduzione parziale. Il layout e le schede informative, sia web che inviate via email sono di proprietà di soloformazione.it pertanto è fatto assoluto divieto replicare o copiare parte del layout e dei contenuti
02 871 991 26