Chi studia musica ha voti più alti, lo afferma una ricerca americana

di: Redazione - 10/10/2019
Chi studia musica ha voti più alti, lo afferma una ricerca americana

Lo studio della musica come strumento per migliorare l'apprendimento e i risultati scolastici. È quanto si apprende da uno studio pubblicato sul Journal of Educational Psychology, rivista scientifica di settore. Si sono esaminati i registri scolastici di circa 112mila studenti della Columbia Britannica; il 13% di questi aveva partecipato ad almeno un corso di musica.

Voti più alti a scuola con la musica

Chi aveva frequentato lezioni di musica e di strumento ha ottenuto voti più alti in tre materie: matematica, scienze e inglese.

Un ricercatore dell'Università della British Columbia ha rilevato che i bambini che hanno suonato uno strumento musicale per molti anni, erano più avanti per quanto riguarda le loro abilità scolastiche nelle materie più scientifiche.

Imparare a suonare uno strumento musicale richiede molteplici abilità: bisogna sapere coordinare mente mano e occhio, imparare a leggere le note, affinare le capacità di ascolto, avere abilità di squadra.

In sintesi, suonare permette di amplificare molto le capacità cognitive.

La musica è una materia che spesso viene tagliata nei programmi scolastici, ma è anche una di quelle che può rivelarsi più utile.

Scopri il Master per diventare Educatore Musicale Professionale