Industria 4.0: sviluppare una scuola digitale per il futuro delle imprese

di: Redazione - 21/05/2018
Industria 4.0: sviluppare una scuola digitale per il futuro delle imprese

I dati del mercato digitale italiano (informatica, telecomunicazioni e contenuti) sono in significativa crescita, le previsioni per il triennio 2017-2019 vanno da un +2,3% nel 2017 a un +2,9% nel 2019, sintomo anche che il Piano Nazionale Industria 4.0 si sta dimostrando una buona occasione di innovazione digitale per il sistema produttivo nazionale. Tutto questo movimento deve cominciare a coinvolgere anche il sistema Scuola.

Il ruolo della scuola nell'era digitale - Alla base di tutto questo processo di trasformazione, non può che rivestire un ruolo fondamentale la formazione, in quanto detiene una funzione strategica che è quella di contribuire a rispondere alla richiesta di elevati livelli di competenze ricercati dalla smart industry.

La scuola, in particolare, deve rappresentare l’ambiente nel quale l’innovazione prende vita, partendo dalla didattica digitale che deve essere diffusa su tutto il territorio, evitando che si creino ‘periferie’ altrimenti destinate ad essere marginalizzate rispetto alla nuova economia digitale.

Scuola digitale non può essere solo uno slogan, ma diventa il requisito minimo ed indispensabile per il lancio di una strategia complessiva di innovazione per un nuovo posizionamento del sistema educativo nell’era digitale.

Per fare questo, però, serve l’impegno di tutti gli attori coinvolti: da un lato l’impegno della politica che deve creare o favorire le condizioni per sviluppare le iniziative scolastiche locali; dall’altro serve l’impegno sia della scuola che deve garantire una formazione mirata alle nuove skill colmando il gap ancora oggi spesso esistente tra mondo formativo e mondo del lavoro, sia delle imprese che devono garantire l’aggiornamento continuo dei lavoratori già impegnati ed aiutare la scuola a formare gli studenti valorizzando le nuove competenze utili al mondo del lavoro.

Per dirla in altri termini, occorre un ulteriore sforzo per colmare i divari e le lacune esistenti nei vari ambiti, ad esempio: far sì che anche le periferie o i piccoli centri siano dotati di infrastrutture idonee, ambienti innovativi e laboratori digitali.

A questo proposito, le sfide della scuola nell’era digitale è il titolo della tavola rotonda che si terrà mercoledì 28 marzo presso l’Università degli Studi ‘Link Campus University’ di Roma con inizio alle ore 15,30.
Nell’evento, organizzato da Link Campus in collaborazione con AIDR (Associazione Italian Digital Revolution), si discuterà di pratiche e competenze digitali a scuola con l’intento di rispondere ad alcune domande chiave: a che punto siamo, come cambia la professionalità docente, come accompagnare l’innovazione digitale a scuola.
Criticità e opportunità verranno analizzate da docenti universitari e da esperti del settore da sempre impegnati su questi temi.
Nel corso dell’incontro verrà presentato il volume “Le sfide della scuola nell’era del digitale. Una ricerca sociologica sulle competenze digitali dei docenti”.
“Protagonisti dell’incontro – spiegano gli organizzatori – saranno i docenti per riflettere insieme sulle trasformazioni che accompagnano questa professionalità e il mondo della scuola nella transizione verso la società digitale”.

SCOPRI I CORSI ONLINE PER LA SCUOLA DIGITALE