Aggiornamento graduatorie Ata: come diventare assistente tecnico

di: Redazione - 08/05/2018
Aggiornamento graduatorie Ata: come diventare assistente tecnico

Il profilo di assistente tecnico è una figura richiesta e qualificata nel mondo della scuola, in particolare all'interno dei laboratori scolastici, soprattutto da quando le nuove tecnologie hanno vissuto uno sviluppo e un incremento considerevole.

Il lavoro dell’assistente tecnico è orientato alla didattica, in quanto deve coadiuvare i docenti e gli studenti nelle loro attività scolastiche quotidiane. I compiti dell'assistente tecnico sono:

  • preparazione e allestimento dei laboratori, gestione degli stessi in compresenza con l’insegnante;

  • manutenzione delle apparecchiature e reperimento materiale;

  • rapporti con l’ufficio tecnico e attività di coordinamento.

La preparazione dell'assistente tecnico prevede il possesso di competenze tecniche, e una continua formazione e aggiornamento. Gli orari di lavoro sono di 36 ore settimanali, delle quali massimo 24 in compresenza con un docente; le restanti vengono impiegate per la manutenzione delle strumentazioni. E' importante distinguere la figura dell’assistente tecnico da quella dell’insegnante tecnico pratico, che è un docente e non provvede alla gestione concreta del laboratorio, ma può comunque diventare tale semplicemente col possesso di un diploma.

Per diventare assistente tecnico è necessario un diploma di maturità compatibile con una o più aree di laboratorio: per verificare a quali aree si può accedere è possibile consultare la Tabella di Corrispondenza Titoli di Studio-Laboratori allegata al DM 717 del 5/9/2014.

Per incrementare la propria posizione nelle graduatorie del personale ATA, è inoltre utile possedere una certificazione informatica, che oltre ad attestare le competenze tecnico-informatiche necessarie, consente di aumentare il proprio punteggio in graduatoria. Per chi si vuole candidare al ruolo di assistente tecnico, il Ministero dell'Istruzione ha creato un'applicazione specifica destinata a chi intende figurare, avendone titolo, nelle graduatorie del profilo professionale di assistente tecnico. Questo profilo è organizzato per aree, ciascuna afferente a uno o più laboratori. In base al titolo d’accesso, l’utente potrà vedere l’area professionale e il laboratorio corrispondente. Tra i titoli, non sono presenti i diplomi di cui al DPR 87/2010 e al DPR 88/2010. Nel caso in cui l’aspirante assistente tecnico sia in possesso di uno di questi titoli di studio, dovrà compilare il modello di domanda, D1 o D2, come indicato nella nota 12 presente nei modelli di domanda D1 e D2.