Registro elettronico: i principali software da utilizzare

di: Redazione - 07/05/2018
Registro elettronico: i principali software da utilizzare

La legge 135/2012 prevede il Piano di Dematerializzazione della Pubblica Amministrazione: secondo tale normativa, l'amministrazione burocratica avrebbe dovuto utilizzare gli strumenti digitali più innovativi, a scapito dei tradizionali supporti cartacei.

Le scuole nell'anno scolastico 2012/2013 avrebbero dovuto adottare il registro elettronico, e i docenti avrebbero dovuto valutare i propri studenti attraverso le pagelle elettroniche, poi inviate per email alle rispettive famiglie.

Questo passaggio sta avvenendo con lentezza, non secondo i tempi prefissati: è chiaro che la dematerializzazione dell'amministrazione scolastica è possibile solo se la scuola è dotata di un impianto informatico adeguato, non solo per quanto concerne i computer disponibili, la connessione Internet e le aule predisposte, ma anche per quel che riguarda il personale tecnico e l'aggiornamento dei docenti.

Gli obiettivi posti qualche anno fa a oggi sono stati rilanciati con il Piano Nazionale Scuola Digitale; molti sono gli obiettivi del PNSD, tra questi l'introduzione del Registro Elettronico. 

 

Corso di Formazione Continua sui software didattici e registro elettronico

Per acquisire piena professionità e padronanza con questi strumenti informatici, è possibile iscriversi al corso online su Software didattici e registro elettronico, valido per la Formazione Continua Docenti. Al termine del corso, si riceverà l'attestato Eipass riconosciuto.

Attraverso il corso online Software didattici e registro elettronico sarà possibile approfondire e conoscere temi come:

  • App, tool e software utilizzati a scopo didattico
  • I vantaggi delle griglie di valutazione
  • Le tecnologie per condividere i contenuti e cooperare

Moduli d’esame

  • Software per la didattica
  • Registro elettronico

 L’attestato, rilasciato da EIPASS (DIr. 170/2016), è valido per l’adempimento dell’obbligo formativo del personale della scuola

RICHIEDI INFORMAZIONI SUL CORSO

Registro Elettronico: le piattaforme opensource

Vi sono diverse piattaforme open source che supportano il Registro Elettronico, oppure software scaricabili gratuitamente o con una licenza a pagamento che ne garantiscono il servizio.

Ogni istituto può liberamente scegliere quale software utilizzare per la dematerializzazione dell'amministrazione, come si legge nella Circolare Ministeriale prot. 3010 del 11.10.2007;

http://www.argosoft.it/xargo/circolari/circolare_sidi.pdf

Il Registro Elettronico, sotto responsabilità di un amministratore, prevede il rilascio di un Username e una Password per ogni docente, il quale, attraverso il dispositivo in dotazione può accedervi e inserire: assenze, ritardi/uscite anticipate degli studenti, giustificazioni e voti delle interrogazioni/prove scritte.

Axios ha sviluppato il software gestionale per le scuole secondo le indicazioni del Miur: in base alle esigenze dell'istituto, è possibile scegliere tra diversi pacchetti di servizi per l'amministrazione digitale.

http://www.axiositalia.com/index.htm

Le principali piattaforme open source/software per l'utilizzo del Registro Elettronico

  1. Tiche Registro Elettronico http://www.tiche.info/wordpress/

    Il registro elettronico Tiche è open source, gratuitamente scaricabile e utilizzabile. La piattaforma, oltre al forum con domande e risposte, fornisce videoguide per l'installazione e demo/tutorial per il corretto utilizzo.

  2. LAMPSchool http://sourceforge.net/projects/lampschool/

    Il Registro Elettronico LAMPSchool è open source, gratuito su piattaforma LAMP.

    Supporta le funzionalità di base, ovvero la gestione registro del docente e di classe.

  3. SchoolTool http://www.lffl.org/2014/09/schooltool-registro-elettronico-open-source.html

    SchoolTool è un progetto opensource che garantisce: gestione delle iscrizioni e i dati demografici degli studenti, valutazioni e gestione dei prospetti, il calendario e il tracciamento degli interventi disciplinari.

    Inoltre SchoolTool supporta la traduzione, la localizzazione, la distribuzione e l'aggiornamento automatico attraverso il sistema di installazione e di gestione dei pacchetti di Ubuntu Linux.

  4. Scuola247 http://www.scuola247.org

    Distribuito con licenza opensource (si può scaricare e installare il software sul proprio hosting o sul proprio server scolastico a titolo gratuito). Scuola247 è un registro elettronico sicuro, fruibile, funzionale e assistito; utilizzabile nelle scuole dell'infanzia, nelle primarie e secondarie di primo e secondo grado.

  5. NETTuno http://www.nettunopa.it/registro_elettronico.php

    I software e le soluzioni informatiche proposte da NETTuno per la scuola e la pubblica amministrazione sono conformi alla legge sulla Spending Review. Tale Registro Elettronico si può utilizzare gratuitamente per un periodo di prova e prevede 3 Aree di gestione, con le rispettive funzionalità: Area Docenti, Area Preside e Coordinatori, Area Famiglia (genitori e studenti); inoltre il software Alunni e didattica gestisce l'anagrafica e i parametri generali del Registro Eletronico.

  6. Scuola365 http://www.scuola365.it

    La piattaforma di Scuola365 è in cloud, con un'interfaccia grafica vivace e intuitiva, supporta un servizio completo di registro elettronico con area Alunni, Docenti e Famiglie; inoltre l'area Social Culturale offre la possibilità di caricare/fruire di contenuti editoriali, social network, lezioni online e chat; e un servizio di archiviazione (area Office).

RICHIEDI INFORMAZIONI SUL CORSO